Gestione Veicoli

  • Funzionalità: gestione del parco veicoli di un autosalone.
  • Utente tipico: autosaloni, commercianti di veicoli.
  • Prezzo licenza d'uso: 400,00 € + I.V.A.
  • Software richiesti:
  • Prezzo licenza d'uso aggiuntiva: 200,00 € + I.V.A.
  • Costi per rinnovo licenza ed assistenza: nessuno

Gestione Veicoli consente di gestire in modo semplice e preciso il parco veicoli di un autosalone; esso è uno strumento indispensabile per svolgere con professionalità e precisione il lavoro che giornalmente deve affrontare chi gestisce un autosalone.
La sua interfaccia grafica è stata studiata a fondo per consentire anche alle persone con poca esperienza nell'uso del computer di usarlo con profitto entro pochi minuti.

 

Gestione Veicoli è stato realizzato con le più moderne tecnologie che l'ingegneria del software mette a disposizione di cui alcuni esempi sono:

architettura client/server basata sul server sql Firebird. A partire dalla versione 2.0.19 nel programma viene incluso il Firebird embedded che lo rende totalmente autonomo in monoutenza e facilmente scalabile per la multiutenza con il server sql; quest'ultimo può risiedere anche su un pc differente da quello su cui viene eseguito 'Gestione Veicoli'. Il server sql Firbird è disponibile sia per i sistemi operativi Microsoft Windows che per i sistemi Linux; Per maggiori informazioni su Firebird vedere http://www.firebirdsql.org.
tutte le stampe vengono generate in formato pdf e visualizzate in anteprima; ciò consente di salvarle su disco o di inviarle come allegati nei messaggi di posta elettronica; dalla versione 2.0.19 è stato inclusa la versione gratuita del visualizzatore di pdf FoxIt della Foxit Software che rende Gestione veicoli independente da Adobe Acrobat Reader.
esportazione dei dati sia nel classico formato testo che nei formati Microsoft Excel e Access 97/2000/XP, in modo da poter essere successivamente elaborati/stampati con tali programmi o importati in software di terze parti;
possibilità di effettuare sui dati ricerche, filtri, ordinamenti in maniera totalmente personalizzabile.


Di seguito vengono riassunte le fasi principali dell'installazione, apertura ed utilizzo di Gestione Veicoli.

 

Installazione

Il programma d'installazione appena avviato presenta la seguente finestra:

 

 

 

cliccare su Avanti,

 

 

 

cliccare di nuovo su Avanti,

 

 

 

quindi fare clic su Installa,

 

 

 

attendere qualche secondo ed infine fare clic su Fine.

 

 

 

 

Apertura ed utilizzo del programma

Importante:

per generare i dischetti con le esenzioni del bollo per il Ministero delle Finanze è necessario aver installato il programma Rivendi ed il Java Runtime Enviroinment. Entrambi sono inclusi nel CD-ROM d'installazione.

Per l'avvìo del programma basta cliccare sull'icona che il programma d'installazione crea sul Desktop; viene così visualizzata la schermata principale:

 

 

 

e, dopo qualche istante, viene proposta in automatico la finestra per la connessione al server sql:

 

 

 

Il nome utente e la password predefiniti sono SYSDBA e masterkey. Questi sono già inseriti e quindi basta premere <Invio> o fare clic su OK.
Ottenuta la connessione con il server, sulla parte sinistra della finestra viene visualizzato il menù :

 

 

 

L'uso del programma avviene cliccando sulle icone presenti nei pannelli del menù. È immediato notare che il menù è strutturato in pannelli a scomparsa: Veicoli, Stampe, Spese, Anagrafica, eccetera. Nel pannello Veicoli sono presenti quattro icone, cliccando sull'icona Solo veicoli disponibili viene aperto l'archivio dei veicoli disponibili:

 

 

Come mostra l'immagine sopra, per ogni veicolo vengono memorizzate molte informazioni che, per comodità, sono state raggruppate nelle seguenti schede: Generale, Optionals & Note, Acquisto, Ripristino, Esenzione e Vendita.

La scheda Generale contiene le informazioni relative a:
identificazione del veicolo: targa e telaio;
caratteristiche: marca, modello, versione, tipo di alimentazione, numero di porte, km percorsi;
date fiscali: prima immatricolazione, ultima revisione, scadenza revisione e bollo
potenza: cilindrata e kilowatt
colori: colore della carrozzeria e quello degli interni
varie: categoria a cui appartiene il veicolo e collocazione dello stesso; la collocazione è utile se la vostra azienda ha delle filiali o più di uno showroom;
fotografia del veicolo acquisibile tramite fotocamera digitale o scanner

 

 

La scheda Optionals & Note consente di annotare gli optionals presenti nel veicolo ed eventuali note particolari. Esiste una tabella degli optionals da cui scegliere (tramite il pulsante Aggiungi) quelle presenti nel veicolo attuale; per accedere velocemente a tale archivio basta cliccare sul pulsante Tabella.

 

 

 

Nella scheda Acquisto vengono inseriti due tipi di dati:
i dati di tipo generale che riguardano il carico del veicolo, il fornitore, l'intestatario e l'ex proprietario;
atto e note: data dell'atto d'acquisto, numero del repertorio, nome del notaio ed eventuali note relative all'acquisto.

 

 

 

La scheda Ripristino è un po particolare perché ci fornisce il costo effettivo del veicolo, calcolato come somma dei seguenti valori:
costo d'acquisto, che abbiamo pagato al fornitore;
costo di gestione, ottenuto moltiplicando il numero di giorni di giacenza (calcolato dal programma in base alla data di carico) per il costo di gestione giornaliero di un veicolo (impostato dall'utente);
quota di spese dal blocco d'acquisto; questo valore viene calcolato, dal programma, dividendo le spese sostenute per l'acquisto di un blocco di veicoli per il numero di veicoli acquistati;
ammontare complessivo delle spese sostenute per il ripristino del veicolo.

Avendo indicato in modo chiaro quanto è realmente costato il veicolo (Costo effettivo) è facile determinarne il prezzo di vendita (Prezzo massimo); nella casella Prezzo minimo può essere inserito l'importo al di sotto del quale diventa controproducente vendere il veicolo.
Sempre nella scheda Ripristino è presente il pulsante Spese di ripristino che consente di inserire le spese sostenute per ripristinare il veicolo. Cliccandoci viene visualizzata la finestra seguente:

 

 

 

Se, invece, facciamo clic sul pulsante Scheda di ripristino, viene visualizzata l'anteprima di stampa delle spese di ripristino, indicata di seguito:

 

 

 

La scheda Esenzione ci consente di impostare i dati per l'esenzione del bollo. Se un veicolo non è caricato in esenzione per la nostra azienda, è sufficiente togliere il segno di spunta dalla casella Messa in esenzione. Se, invece, il veicolo è in esenzione, occorre mettere il segno di spunta ed inserire i dati opportuni. Da notare la casella Tipo di operazione nella quale possiamo indicare al programma se il veicolo bisogna caricarlo in esenzione (Acquisizione per vendita) oppure toglierlo (Vendita o Rottamazione).

 

 

 

L'ultima scheda del veicolo è quella relativa alla vendita; come si vede in figura è possibile inserire la data di vendita, il prezzo ed i dati sul cliente. Nella sottoscheda Atto, Procacciatore e Note è possibile inserire i dati riguardanti l'atto di vendita, il notaio, l'eventuale procacciatore ed alcune note sulla vendita.

 

 

 

Tornando al menù iniziale del programma, si va al pannello Stampe...

 

 

 

...e si fa clic sull'icona Listino prezzi, viene aperta la finestra per scegliere il tipo di listino desiderato:

 

 

 

Come si vede, è possibile stampare il listino di tutti i veicoli o solo di quelli collocati in un certo show room, di una certa categoria o di una determinata marca; poi si sceglie l'ordine dei veicoli nel listino: Numero di Targa, Marca-Modello-Versione, Mese-Anno d'immatricolazione o Prezzo di vendita e cliccando su OK si ottiene il listino:

 

 

 

che, essendo in formato pdf, è possibile stampare, salvare su disco o anche mandare con la posta elettronica a clienti, succursali, etc.

Cliccando invece sull'icona Riepilogo Veicoli del Pannello Stampe, il programma visualizza la finestra di riepilogo:

 

 

nella quale si seleziona l'eventuale periodo di carico e/o vendita e quali veicoli elaborare; quindi facendo clic su Anteprima si ottiene il Riepilogo veicoli:

 

 

come si può vedere, ciascuna riga rappresenta un veicolo e le colonne sono rispettivamente: Targa, Giacenza (giorni), Costo d'acquisto, Costo di gestione, Spese di ripristino, Costi dal blocco, Costo effettivo, Prezzo di vendita, Prezzo minimo e Prezzo massimo. Questo tipo di stampa permette di confrontare i costi dei vari veicoli e, grazie ai totali, avere un'idea molto chiara del valore del proprio parco veicoli sia in termini di spese che di previsione di utili.

 
 
Copyright © Digisoft - Via Adua, 161 - 97011 Acate (RG) - Partita I.V.A.: 01027160884