Autore Topic: Pacchetto danneggiato in Apple OS X  (Letto 3488 volte)

tutor

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 84
Pacchetto danneggiato in Apple OS X
« il: Ottobre 28, 2013, 08:59:24 pm »
Nelle recenti versioni di Apple OS X, per aumentare la sicurezza, sono stati implementati dei controlli sui programmi eseguiti dall'utente che impediscono l'esecuzione di applicazioni non scaricate dall'App Store di Apple.
Per questo motivo può succedere che, ad esempio, prelevando dal sito http://www.clipfree.it il file digisoft-clip-free.dmg, dopo averlo montato e copiato sul desktop l'applicazione Digisoft Clip Free, eseguendola ci viene impedito di aprirla, ottenendo il seguente messaggio d'errore:
L'applicazione non è danneggiata ma, semplicemente, Apple OS X ha notato che non è stata scaricata dal suo App Store e ci impedisce di eseguirla, proponendoci di spostarla nel cestino. Questo comportamento del sistema operativo può essere modificato, consentendoci di utilizzare qualsiasi applicazione, comprese quelle non provenienti dall'App Store di Apple.

Se si usa Mac OS Sierra o successivo bisogna aprire il terminale e digitare il seguente comando:
sudo spctl --master-disable
verrà chiesto l'inserimento della password amministrativa del sistema.

Se, invece, si usa una versione precedente di Mac OS è sufficiente accedere alle Preferenze di Sistema:
Selezionare Sicurezza e Privacy:
Aprire il lucchetto in basso a sinistra per abilitare le modifiche:
Nella sezione Consenti app scaricate da selezionare la voce Dovunque:
Il sistema ci avverte che in questo modo consentiremo l'esecuzione di applicazioni che non provengono dall'App Store di Apple e che questo renderà meno sicuro il Mac; viene anche suggerito di usare il tasto Ctrl per aprire l'applicazione senza procedere alla disabilitazione.
Per eseguire tranquillamente tutte le applicazioni confermare la richiesta.
« Ultima modifica: Marzo 24, 2017, 11:47:19 am da admin »